Le location del film Wonder Woman sono, secondo me, la sua parte migliore. Il film in sé non mi ha entusiasmato, troppi errori che lo rendono un’ americanata (termine che non uso in modo offensivo, sia chiaro) esagerata. Come nella scena in cui lei esce dalla trincea per affrontare i tedeschi scudo in mano e gambe nude… e tutti sparano solo contro lo scudo! Oppure quando affronta Ares, cerca la spada dietro la schiena ma non la trova e nella scena successiva ce l’ha in mano.

A parte questi errori, però, non manca il colpo di scena e parte del finale del film non è affatto scontata.
Le location invece sono la parte migliore, perché il produttore Charles Roven ha scelto come sfondo del film i bellissimi paesaggi nostrani per rappresentare l’Isola Paradiso, Themyscira, l’Inghilterra per raccontare il buio della Prima Guerra Mondiale e un pezzetto di Francia, visto che nella scena di apertura e di chiusura vediamo Diana ai giorni nostri mentre lavora nel suo ufficio al Louvre.

Le location del film Wonder Woman in Puglia

Per questo viaggio sulle location del film devo ringraziare la professoressa Paola di Gravina della classe 3A del liceo scientifico-artistico, indirizzo Audiovisivo Multimediale, Galielo Galieli di Bitonto, che hanno scelto questo percorso per il concorso “Classe Turistica 2018” e mi hanno portato con loro in questa piccola avventura.

da Google: locandina del film Wonder Woman, 2017

In una delle più conosciute locandine del film, di sfondo si mostra un luogo inconfondibile: il monolite di Pizzomunno a Vieste, una tra le più belle spiagge del Gargano. Ma non è l’unica spiaggia della Puglia scelta per ambientare le scene di Themyscira: riconoscibilissimi sono anche i faraglioni della Baia delle Zagare a Mattinata. 

Location del film Wonder Woman: Pizzomunno, Vieste, Puglia

In Puglia si trova anche la torre in cui è custodita l’Ammazzadei, proprio quella torre che Diana scala per prendere l’arma poco prima di partire con Steve: è la fortezza di Castel del Monte (Andria).

Le location di Wonder Woman in Basilicata

Già scenario di molti film, l’antica e splendida Matera è stata scelta anche per Wonder Woman (e come dargli torto?): è il villaggio di Themyscira, quello in cui Diana cresce e viene addestrata. In alcune scene si riconosce chiaramente la chiesa di San Pietro Caveoso, mentre in altre è l’inconfondibile paesaggio – il bianco delle sue pietre, le stradine affacciate sul canyon della Murgia – a renderla riconoscibile.

Immagine presa da Sassidimatera.it: il set del film allestito a Matera

Le location di Wonder Woman in Campania

La Campania è stata la regione preferita di regista e produttore, al pari della Puglia. Qui hanno soggiornato nel villaggio Touring Club Happy Village, per poter girare tra Cilento e Costiera Amalfitana.

La spiaggia dove si svolge la prima battaglia del film, quella tra amazzoni e tedeschi, e in cui Diana incontra per la prima volta Steve, è la spiaggia di Marina di Camerota, proprio quella del villaggio in cui hanno soggiornato.

Foto di Paola di Gravina: la spiaggia di Marina di Camerota

Le scene delle spiagge poi si alternano tra Marina di Camerota e Palinuro, mentre all’inizio del film la piccola Diana parla con la madre camminando lungo la spendida balconata di Villa Cimbrone a Ravello, sulla Costiera Amalfitana… un hotel da 500€ a notte (per la camera classic)!

Foto di Francesca Bonasia: Ilenia Pazienza, cosplay di Wonder Woman a Marina di Camerota

Location del film  Wonder Woman in Europa

Lasciando l’Italia, il film si sposta in Francia solo per la prima e l’ultima scena, le quali mostrano una Diana ai giorni nostri lavorare in un ufficio del Louvre. La sua piramide di vetro è inconfondibile!

Location Wonder Woman: il Louvre in una sequenza del film

Infine, la maggior parte del film si svolge in Inghilterra, Paese di Steve.
Di Londra troviamo il Lincoln’s Inn, a Holborn, Trafalgar Square, il London Bridge che si vede subito al loro arrivo in barca, e infine King’s Cross Station, la famosa stazione già protagonista di Harry Potter.

Location del film Wonder Woman: Trafalgar Square, Londra

Il Bourne Wood, nel Surrey a sud ovest di Londra, è il bosco che attraversano prima di arrivare al gala nel castello, l’Arundel Castle nel West Sussex (ma gli interni sono girati nella Long Gallery of Hatfield House, Hertfordshire).
La scena in cui Steve ruba il quaderno a Dottor Poison e scappa con l’aereo invece è girata al Tilbury Fort, nell’Essex, non lontano dalla mia amata Southend on Sea, in cui sono state girate alcune altre scene.

Molti degli interni e le scene nel villaggio belga di Veld, invece, sono state girate all’interno degli Studios della Warner Bros… altra “location” in cui sarebbe bellissimo poter fare un giro!