La prima volta che si va a visitare New York le domande sono moltissime: riuscirò a vedere tutto? Quanto mi costeranno cibo e attrazioni? Meglio vedere questo o quello? E mille altre ancora.

New York è immensa, imponente, una delle città più ricche al mondo di cose da fare e vedere. Per questo il tempo che si ha a disposizione è prezioso (e sempre troppo poco) e l’itinerario in città va scelto con attenzione.
Dopo il nostro viaggio di una settimana a New York sotto Natale, il primo consiglio che voglio darvi è quello di visitare New York acquistando la New York CityPASS, soprattutto se è il vostro primo viaggio nella Grande Mela.

NewYork CityPASS: costi e caratteristiche  

Perché proprio la New York CityPASS? Perché vi permette di risparmiare tempo, soldi e include le attrazioni imperdibili in un primo viaggio a New York, proprio quelle che di sicuro avete inserito nella lista delle cose da vedere e da non perdere.

Visitare New York con la New York CityPASS: l’Empire State Building

Un pass per provare il meglio di New York.
Il primo vantaggio – e, ammettiamolo, anche quello che interessa di più – è quello economico.
Infatti sommando i biglietti delle singole attrazioni il costo supera i 180€ (più di 220$), mentre la New York CityPASS costa solamente 107€ (prezzi per adulto). Un bel risparmio di quasi 80€, da poter sfruttare in tantissimi altri modi (andando a vedere uno spettacolo al Radio City Music Hall, ad esempio). Per risparmiare ulteriormente, se il vostro viaggio a New York è breve (3 o 4 giorni) e non avete tempo per vedere tutto, potete scegliere il New York CityPASS C3, con tre attrazioni a vostra scelta e un costo di 68€.

Il secondo vantaggio è la possibilità di saltare la fila, perché i possessori del New York CityPASS hanno la fila dedicata – breve e rapida – in ogni attrazione compresa nel pass. Anche se penserete “ma no, vado presto chi vuoi che ci sia”… sbagliate. New York è una delle città più visitate al mondo e il numero di turisti, la folla che vedrete in giro è impressionante. Noi siamo stati fortunati perché siamo andati in mezzo alla settimana (arrivo domenica e partenza sabato) di un mese lavorativo (a dicembre non tutti hanno le ferie come a luglio e agosto, soprattutto nel periodo che precede Natale) e non abbiamo quasi mai fatto la fila. Anche quando c’erano meno di dieci persone in fila per i biglietti, siamo stati comunque contenti di passare avanti, potendo così visitare ogni attrazione con calma, senza folla. Appena arrivati all’ultimo piano dell’Empire State Building (non proprio l’ultimo, perché per arrivare all’ultimo piano effettivo dell’Empire bisogna pagare un biglietto aggiuntivo non incluso nel CityPASS), erano circa le 10 del mattino, eravamo noi e si e no un’altra decina di persone… è stato una favola! Stessa cosa per il Top of the Rock, che abbiamo però visitato la sera, sempre in mezzo alla settimana… e per fortuna, perché siamo ripassati da lì il venerdì e la fila che c’era per entrare era spaventosa!

Visitare New York con il New York CityPASS: il Rockfeller Center

Quali sono le attrazioni incluse nel New York CityPASS?
Ce ne sono alcune fisse ed altre a scelta. Quelle fisse sono: l’Empire State Building, il Metropolitan Museum of Art, l’American Museum of Natural History (quello di “Una notte al Museo”). Quelle a scelta invece sono: il Top of the Rock o il Guggenheim Museum, Statua della Libertà e Ellis Island (fanno parte dello stesso giro) o la Circle Line Cruise, il 9/11 Memorial and Museum o l’Intrepid Sea Air and Space Museum. Ed ecco il terzo vantaggio: potete scegliere cosa vedere in base ai vostri interessi e al vostro itinerario in città… e potete anche scegliere sul momento, perché non dovete scegliere prima quale attrazione visiterete!

Dal primo utilizzo il pass dura 9 giorni… più che sufficienti a visitare tutte le attrazioni incluse.
Sul loro sito troverete anche tutte le informazioni utili per pianificare il viaggio, con orari, indirizzi e contatti di tutte le attrazioni incluse nel pass.