Raccontare la magia di Disneyland è un’impresa.
Le parole non arrivano ovunque e questo è uno di quei casi in cui non bastano. Oppure non esistono. Come si può spiegare l’emozione che si prova appena si vedono in lontananza quei cancelli?
Si ritrova l’entusiasmo dei bambini, le emozioni di un bambino. Si torna a giocare, a divertirsi, a ridere… si è proiettati in una favola, in un gioco che poi tanto gioco non è, perchè sono tutte esperienze reali che lasceranno un ricordo indelebile e tanta, troppa voglia di tornare. Ogni volta possibile. Non stanca mai.

Ho avuto la fortuna di andarci due volte, una nel periodo di Halloween e una nel periodo di Carnevale. Sembra ogni volta di vedere un parco nuovo.

Dove dormire

La prima volta ho soggiornato al Newport Bay Club Hotel, un albergo in stile New England anni ’20, ad appena 15 minuti a piedi dal Parco (e pochissimi minuti con la navetta), affacciato sul lago Disney (con tanto di piccolo faro!).

Disney's Newport Bay Club
Alla reception, per aiutarci a raggiungere la camera, ci è stata data… una mappa!
Avete capito bene. Raggiunto il piano, dall’ascensore alla camera ci vogliono 8 minuti, di corridoi e traverse. La mappa è obbligatoria per non perdersi… ma lo abbiamo scoperto dopo. Lì per lì ci veniva da ridere… poi abbiamo riso un po’ meno!
Visto che nessuno ci avrebbe creduto, abbiamo anche fatto un video della traversata!

Già all’ingresso nell’albergo si viene travolti dalla magia: personaggi Disney che passeggiano per le sale, camerieri e staff in divisa da marinaio, e nessun particolare fuori post. Niente viene lasciato al caso, ogni dettaglio è perfettamente curato. Provate a cercare qualcosa fuori posto o fuori tema, non lo troverete… e questo vale anche per tutto il parco!

Per la colazione ci sono i turni: il primo inizia alle 7.30 e bisogna prenotarsi il giorno prima.
Chiamarla colazione è riduttivo. Troverete di tutto e di più, dal dolce al salato. Ogni tipo di succo di frutta, di latte, di caffè o tè. Panini, affettati, formaggi, cornetti, crostate, torte, biscotti… e qualsiasi altra cosa vi possa venir in mente per fare colazione!

Le camere hanno letti alla francese (una piazza e mezzo), arredate con colori bianchi e blu in stile marinaresco. Le più belle (ma anche più costose) sono quelle vista lago… ma volete mettere lo spettacolo?

disneyland Paris, Camere del Newport bay

 I parchi

Disneyland Paris è composto da tre parti: il Disney Village, i Walt Disney Studios e il Parco Disneyland

Il Disney Village è la strada che precede l’ingresso ai parchi (quindi non si paga l’ingresso!) con negozi e ristoranti a tema come Nemo, il Libro della Giungla, il Buffalo Bill’s Wild West Show o il Planet Hollywood!
Sapete che in tutto il complesso Disneyland Paris ci sono oltre 60 ristoranti, bar, pizzerie?

Disneyland Paris, Wild West Show
I negozi contengono cose meravigliose, introvabili da qualsiasi altra parte del mondo. L’ultima volta ho comprato perfino un trolley! Dalle decorazioni per la casa ai vestiti, dalle caramelle alle valigie… le idee per bellissimi ricordi non mancano di certo!

Questo è finito sull'albero di Natale!

Questo è finito sull’albero di Natale!

I Walt Disney Studios sono la parte più divertente, quella un po’ più da adulti. Dedicata agli effetti speciali e alla creazione dei film, qui si assiste a spettacoli di stuntmen, si impara come nasce un cartone Disney, si sale sulle montagne russe più belle e particolari del parco! Tipo quella degli Aerosmith, dove si viene sparati a oltre 100 km/h con la musica del mitico gruppo nelle orecchie… il tutto al buio!
Oppure la torre di Hollywood, dove viene portati su fino ad ammirare il parco dall’alto, finchè un piccolo terremoto non vi farà cadere nel vuoto!
O ancora, il trenino degli effetti speciali dove… no, questo non ve lo dico o vi rovino la sorpresa!

All’ingresso degli studios c’è un enorme capannone chiuso, con i negozi e ristoranti che riprendono tutti lo stile anni ’50-’60.

disneyland Paris, disney studios
Il Parco Disneyland invece è il cuore di tutto, dove la magia si scatena in tutta la sua fantasia e bellezza.
Entrare qui significa tornare bambini, ma anche venire travolti da una magica atmosfera romantica.
Le giostre più belle secondo me? Quella di Peter Pan e dei Pirati dei Caraibi, ma anche il giro sul trenino per tutto il Parco e quello sul battello, sui quali vi sembrerà di essere catapultati negli USA.
O la casa dei fantasmi!
Ci sono oltre 4o attrazioni, negozi, ristoranti, spettacoli e parate (non perdete quella serale, è la più bella in assoluto!) e ogni sera si chiude con lo spettacolo pirotecnico sul Castello della Bella Addormentata.
Ogni festività il parco viene decorato a tema, vi sembrerà nuovo ogni volta che tornerete a vederlo!

Sapete come si aprono i cancelli la mattina? Contemporaneamente, alle 10, con il passaggio di Topolino. Finchè non arriva lui i cancelli non aprono! In fondo, tutto è cominciato con un topo

disneyland Paris, Parco Disneyland

Quanto costa?

Disneyland Paris non è economico, ma se considerate che il singolo ingresso ai parchi va dai 60,00 agli 80,00 euro per un singolo giorno per adulto, e dai 54,00 ai 74,00 euro per un singolo giorno per i bambini, è molto più conveniente prenotare un hotel Disney, che hanno i biglietti già inclusi nel prezzo.
Date un’occhiata alle offerte direttamente sulla loro pagina, avete scelta dagli alberghi a 5 stelle (ma nel caso scgliete il Newport: sono quattro stelle ma è anche più bello di quello a cinque!) fino agli appartamenti del David Crockett Ranch!