Norman Douglas sosteneva – a ragione -, che “chiunque dia importanza al tempo, non ha la speranza di catturare il genius loci”.
Di certo però lo scrittore inglese, caprese d’adozione, sapeva benissimo che il tempo a disposizione non è l’unica variabile da considerare. Ce n’è un’altra, forse anche più importante per “catturare” lo spirito di un luogo: le stagioni, il periodo dell’anno in cui si decide di visitare una località.

vacanza ad Ischia, arrivo-ad-ischia

Settembre, ottobre e novembre sono i mesi giusti per conoscere Ischia. Sembrerà strano, visto che si tratta di una località balneare, ma non è l’estate la stagione migliore per conoscere la più grande delle isole flegree. Troppe presenze, ritmi frenetici, spiagge affollate sono le “coordinate” giuste per i vacanzieri, non per i viaggiatori. L’autunno, invece, è l’ideale per approfondire l’insieme delle caratteristiche storico-ambientali che hanno reso celebre Ischia in tutto il mondo.

Innanzitutto, la vocazione agricola del territorio. Ischia è un’”isola di terra”, con molti più orti e giardini che barche a mare. La vendemmia, dalla seconda metà di settembre alla prima decade di ottobre, è la prova regina di quel che si va affermando. Un vero e proprio rito collettivo cui non è difficile assistere con la “dritta giusta”. Il consiglio è scegliere uno dei tanti hotel a gestione familiare sull’isola d’Ischia perché, in più di un caso, la vigna è proprio di fianco alla struttura e chissà perciò che non sia possibile addirittura partecipare alla festa assieme ai proprietari.

vacanza ad Ischia, vigna

Lo sanno benissimo i tanti turisti stranieri – tedeschi soprattutto – , che scelgono la “bassa stagione” per venire a Ischia. Certo per il cibo, il vino, la natura, ma anche, ovviamente, per le terme. Ischia è tra le località termali più famose al mondo, e se è vero che le cure termali sono identiche a gennaio come ad agosto, è altrettanto vero che negli ultimi venti anni l’idea di benessere è andata sempre più sganciandosi dalla sola dimensione “clinica”. Conta l’esperienza vissuta. Contano i benefici “fisici” e “spirituali” che quel “particolare” soggiorno è in grado di regalare. Ecco allora che un weekend di settembre e ottobre è senz’altro l’occasione giusta per una vacanza rigenerante sull’isola d’Ischia. Meglio ancora in un hotel, come l’Hotel Sorriso Terme a Forio (Forio uno dei 6 comuni in cui è amministrativamente divisa l’isola d’Ischia), che più e meglio delle altre strutture sull’isola ha saputo intercettare questo nuovo filone “new age”, puntando forte su Spa e area wellness.

vacanza ad Ischia, panorama

Last but not least, un altro motivo per cui l’autunno è decisamente la stagione ideale per scoprire Ischia, sono le tante escursioni che è possibile fare in questo particolare periodo dell’anno, senza il caldo eccessivo dell’estate. Del resto, ci sarà pure una ragione se l’altro appellativo con cui Ischia è famosa nel mondo è “Isola Verde!” Il Monte Epomeo, che da solo occupa più di un terzo della superficie dell’intera isola, è una scoperta continua. Basta soltanto indossare l’abbigliamento adatto e lanciarsi all’avventura in uno dei suoi tanti sentieri.

vacanza ad Ischia escursione

Ischia Vi aspetta!