Beh, come sempre son sincera, e dico subito che, ovviamente (ma anche purtroppo), non abbiamo provato tutti gli alberghi e tutti i ristoranti di San Marino… però posso consigliare, o sconsigliare dove mangiare e dormire a San Marino, per quanto riguarda quel che abbiamo provato.

DSC_2316

Dormire
Abbiamo soggiornato all’Hotel Silvana, a quindici minuti a piedi dal centro, con un comodissimo parcheggio riservato per chi – intelligentemente – preferisce lasciare la macchina e girare a piedi. Vi avverto, la strada per il centro è tutta in salita, ma si fa tranquillamente!

DSC_2113
Le camere dell’albergo sono piccoline, c’è giusto lo spazio necessario, e la luce è poca (e rossa), ma nel complesso si sta bene. Il letto è comodo (e ormai conoscete la mia fissa per i letti!), grande, e l’ambiente è ben scaldato, non come quei posti dove ti mettono il riscaldamento a 46 gradi, e l’escursione termica ti fa tornare a casa con la polmonite.

DSC_2598
La colazione viene servita in una tavernetta molto, molto suggestiva. Cosa più importante, è una colazione varia, con tutti dolci fatti in casa, serviti ancora caldi di forno.
Ciliegina sulla torta? La cordialità, la disponibilità e la gentilezza del personale, che altro non è che la famiglia che gestisce la struttura: è stato un piacere parlarci e conoscere qualche storiella sull’albergo e i suoi clienti.
Insomma, dovessi tornarci sicuramente dormirei qui, nonostante la camera piccola!

Mangiare
Inizio dal ristorante da evitare: il Miramonti. Prezzi nella media col menù turistico, ma le porzioni sono decisamente scarse, e il sapore non ne parliamo (la lasagna era anche congelata dentro…). L’unico “piatto” buono è stato il sorbetto al limone, ma per sbagliare quello ce ne vuole…
L’ambiente è ben allestito, il personale freddamente cordiale. Insomma, da evitare.

Passiamo alle cose belle ora.
Un posto dove vi consiglio assolutamente di mangiare è il Ritrovo dei Lavoratori.

DSC_2595

Un posto apparentemente elegante, di quelli adatti a cerimonie o cene di affari, ma qui più di tutto è il cibo a parlare. E parla decisamente bene, dall’antipasto al dolce.
Ci sono tre menù: da 16, 24 e 28 euro. Tutti e tre sono menù fissi, l’ultimo è il più completo (e quello che abbiamo scelto).

DSC_2586
Si parte con un antipasto di affettati e formaggi talmente abbondante che si può dividere anche in quattro persone. Come primo un bel piatto abbondante di ravioli di carne al tartufo, e si prosegue con una tagliata di manzo al sale e rosmarino, accompagnata da un bel contorno di verdure miste. Per concludere, una crema catalana tra le più buone che abbia mai assaggiato (fin’ora).
Il piatto forte è la carne, dal sapore intenso, ben condita e cotta al punto giusto… vale tutto il pasto, che è già ottimo di suo!
Non potete perderla!

DSC_2588