Piccola premessa, perchè tanto lo so che è tra le prime domande che vi vengono in mente: non chiedete il perchè del nome, è un mistero ed è giusto che rimanga tale… Aggiunge quel pizzico di curiosità in più che non guasta mai!

Osteria 4piedi e 8.5 pollici, ingresso

L’Osteria 4 piedi e 8.5 pollici è un angolino, tipo l’angolino buono di casa, quello preferito, quello dove ci si rintana per un po’ di pace dal tran tran quotidiano. Ecco, a me ha dato da sempre questa impressione, quello dell’angolino preferito, della tana. 
E’ piccolina, all’interno ci sono giusto cinque o sei tavoli, e il resto dello spazio è occupato da un angolo con poltrone e una piccola libreria, il tavolo per stendere la pasta e la vetrina con i prodotti fatti in casa da Laura, la proprietaria.

Osteria 4piedi e 8.5 pollici , sala
Potrei spendere qualche parola anche su lei, Laura, la proprietaria, ma non saprei quali usare per descrivere il suo calore umano, la disponibilità, il sorriso sempre pronto così come le chiacchiere da amici.
Decisamente più facile parlare della sua creatura, nella quale riversa il cuore, e si vede.

Colpiscono anche i colori, qui dentro. Tanti, e tutti armoniosamente bene insieme. Sembra ci sia sempre festa, e dalle pareti ci osservano i disegni (fatti a mano, tutti!) di Corto Maltese e tanti personaggi Disney… per non parlare dell’Ode alla vita scritta sulla parete dell’antibagno.  Come si può non sorridere entrando qui?

Osteria 4piedi e 8.5 pollici, disegni
E ora arriviamo alla parte fondamentale: il cibo.
TUTTO fatto in casa, per questo non c’è niente di banale qui. E gli ingredienti sono tutti figli di terra umbra (ve l’ho già detto che l’Osteria si trova a Bastardo, vicino Perugia?).
L’antipasto vale tutto un pasto: salumi, pecorino con la marmellata (tra cui quella di rose, che non conoscevo ma ho amato al primo assaggio, insieme a quella di fichi d’india), zuppa di zucca, bruschette all’olio di oliva, focaccia calda… e altre cose a seconda della stagione e della fantasia dei cuochi, ma soprattutto a seconda di ciò che hanno preparato, visto che, ripeto, qui tutto è preparato in casa!

Osteria 4piedi e 8.5 pollici, antipasti
Arrivati ai primi, non perdetevi la pasta al cioccolato. No, non è condita col cioccolato, il cioccolato sta nell’impasto! Il sapore di cacao non si sente, ma l’insieme è un sapore particolare, unico, che con i formaggi e la cipolla crea il matrimonio perfetto.

Osteria 4piedi e 8.5 pollici, primiPer concludere, la Rocciata (o ‘ntorta)un dolce tipico umbro molto simile allo strudel.
E’ un impasto a base di farina di grano, acqua e olio, in cui viene avvolto un impasto formato da noci, zucchero, olio d’oliva e mele.

Osteria 4piedi e 8.5 pollici, dolci
Spero che a voi, leggendo, stia venendo la stessa fame che sta venendo a me… e la stessa voglia di correre a Bastardo, a bussare da 4 piedi e 8.5 pollici!