Scoprire luoghi insoliti vicino Londra, ma anche in ogni altra parte del mondo è il bello di perdersi, di scoprire il mondo senza una cartina che ci indichi il percorso corretto, di farsi guidare dall’istinto o dalle indicazioni della gente del luogo. Scoprire, passo dopo passo, luoghi che nessuna guida potrà mai indicare. Questo è uno dei motivi più belli del viaggio.

Sedersi in un luogo appena scoperto, unici presenti ad assistere a quella vista che ti colpisce dentro, perché la senti più tua di qualsiasi altro luogo, di qualsiasi monumento o paesaggio già visti su quattro milioni di fotografie. Mi è accaduto più di una volta fin’ora, perché odio viaggiare con la cartina dietro. Ho sempre preferito perdermi. Un posto in particolare, però, mi è rimasto nel cuore, mi ha incantato più di ogni altro luogo scoperto d’improvviso: Chalkwell, a est di Londra.

chalkwell - tramonto

Luoghi insoliti vicino Londra: il tramonto di Chalkwell

Mi ha colpito talmente tanto che come ho potuto ci sono tornata, e non mi ha deluso nemmeno la seconda volta.

Luoghi insoliti vicino Londra: scoprire Chalkwell

Un piccolo paesino senza nulla, tra Londra e Southend-on-sea, una fermata lungo la linea del c2c, un posto a malapena segnato sulle cartine. Eppure, la vista dal finestrino del treno mentre rallentava per fermarsi alla stazione di questo posto sconosciuto ci colpì subito. La cosa strana fu che non mi colpì la vista di quello che scoprii dopo, ma quella semplice di un piccolo porticciolo per barche da pesca, alcune delle quali erano in mezzo al mare. Dopo la lunga, e bellissima, giornata a Southend, quando il treno si fermò a Chalkwell, di cui fortunatamente ricordavo il nome, decidemmo di scendere ed esplorare. Decisione benedetta. Alla spiaggia si arriva percorrendo pochi metri, meno di un centinaio, dalla stazione. Era l’ora del tramonto, l’aria fredda tipica della fine dell’estate inglese, ma i colori caldi invadevano tutto di rosso e arancio: il mare, le barche, la spiaggia scura e la riva che si preparava alla secca.

chalkwell - navi

Luoghi insoliti vicino Londra: la secca al porticciolo di Chalkwell

La spiaggia era deserta e un piccolo pontile si perdeva nel mare, mentre la marea pian piano si ritirava e le barche sembravano poggiarsi stanche sulla sabbia bagnata, con la stessa spossatezza di chi si sdraia a letto dopo una lunga giornata di lavoro. C’era la sabbia, la sabbia bagnata che il mare aveva appena liberato, e poi il mare. Sembrava un tutt’uno, come se sabbia, mare e cielo – che si spegneva all’orizzonte nella luce del tramonto – fossero una cosa sola. Null’altro c’è se non questo straordinario spettacolo del mare che va a dormire. Un posto che potrebbe far diventare romantico anche Marilyn Manson. Un posto senza nulla di straordinario, di famoso 8tranne forse per gli inglesi, essendo la loro meta balneare preferita), ma che lascia il segno come pochi altri. Un posto in cui vale la pena perdersi. chalkwell and me